Home Conferenze I misteri di Villa Toeplitz

I misteri di Villa Toeplitz

0
I misteri di Villa Toeplitz

Il mondo è composto da piccole e grandi meraviglie e di norma, quelle che stupiscono maggiormente sono le più nascoste, la cui storia è silenziosamente conosciuta da pochi.

A Varese, il luogo che corrisponde a questa descrizione è Villa Toeplitz con il suo grande parco, considerato uno tra i dieci più belli d’Europa. Un luogo ricco di storia racchiuso nel quartiere di Sant’Ambrogio Olona, che il Rotary Club Varese Verbano insieme al Comune di Varese e con il patrocinio dell’Università degli Studi dell’Insubria hanno pensato di valorizzare per ridargli vita.

Molte sono le persone che visitano il parco e le sue strutture, dal Museo Castiglioni al Tennis Bar, ponendo molto spesso domande in merito al luogo e alla sua storia. Per questo motivo si è voluto lavorare in favore della costituzione di un percorso didattico formativo che potesse spiegare la storia della villa e del suo più illustre proprietario, delle famiglie che lo hanno preceduto, delle strutture architettoniche del parco, dei suoi giochi d’acqua, gli stili diversi e la variegata e pregevole vegetazione.

Dopo quasi un anno di lavorazione, il progetto è pronto per essere presentato alla cittadinanza e a tutti i visitatori che lo desiderano. Per l’occasione, nella giornata di Domenica 3 Giugno, si cercherà di trasportare tutti indietro nel tempo, nelle atmosfere liberty che animavano la città giardino un secolo fa.

Dalle 10.30 alle 19 molti saranno gli eventi che animeranno il parco e le sue strutture. Dopo la conferenza di apertura, si terrà la prima visita guidata lungo il percorso che si articolerà tra storia, architettura, agronomia, piccoli aneddoti e curiosità sui principali proprietari della struttura. Il tutto proseguirà poi nel pomeriggio ed i visitatori saranno guidati dagli alunni del Liceo Scientifico Ferraris di Varese.

Nel pomeriggio, oltre alle visite lungo il percorso, sarà possibile partecipare a due visite guidate gratuite, alle 15 e alle 16.30, presso il Museo Castiglioni e ad una caccia al tesoro fotografica all’interno del parco, che terminerà con una premiazione alle ore 18.

Nel corso della giornata sarà, inoltre, possibile visitare la villa, aperta per l’occasione, dove verrà proiettato il film del 1968 “Una Jena in cassaforte” girato interamente nel parco da Cesare Canevari. Un giallo sullo stile dei romanzi di Agatha Christie che narra la storia di sei malviventi, i quali si danno appuntamento in una villa isolata per spartirsi equamente il bottino, ma quando una delle chiavi necessarie per aprire la cassaforte contenente la refurtiva scompare, le carte in tavola cambiano.

Non mancheranno poi gli eventi culinari, prenotabili entro il 28 maggio al numero 339.1889085. Alle 12.30 i giovani del Rotaract daranno vita allo Chic Nic, un pic nic in stile liberty, al costo di 15 euro. Alla cena provvederà l’associazione History Food con la Cenatoria, una degustazione di piatti dell’epoca accompagnata dal racconto di aneddoti storici che permetterà di scoprire, al costo di 20 euro, come e cosa si mangiava negli anni del libertyUna giornata di festa e di cultura alla riscoperta di uno dei luoghi più belli di Varese.

Ileana Trovarelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here