Ambrogio Pozzi tra ceramica e design

La mostra curata da Andrea Spiriti, all'Università dell'Insubria, ripercorre la carriera di un protagonista saliente dell'arte contemporanea

Respiro internazionale e capacità di dialogo, tradotta in stimolo figurativo e suggestione critica: il designer e ceramista Ambrogio Pozzi è in mostra all’Univeristà dell’Insubria che, dopo aver curato l’encomiabile esposizione dedicata allo scultore “civile” Gianluigi Bennati, si dedica ora a un altro protagonista salienti dell’arte contemporanea, come osserva il professor Andrea Spiriti, delegato del Rettore per i Beni Culturali dell’Ateneo.
La moglie di Ambrogio Pozzi, Maria Antonietta Minoli, si commuove ricordando la figura del marito.