ArteVarese
ArteVarese
16-05-2017

Agenda artistica

Sarà la primavera che fa rifiorire ogni cosa o forse sarà quella voglia insaziabile di bellezza, fatto sta che anche in questa settimana c'è davvero tanto da vedere. Ecco i nostri consigli...


Sabato 20 maggio alle ore 15.30 presso la Sede dell'Associazione Amici del Sacro Monte -Via del Ceppo n. 5 (piazzale bus) al Sacro Monte si terrà la Conversazione dal titolo "Artigiani del Liberty". Questo appuntamento di storia dell'architettura riguarderà l'opera degli artigiani, autentici artisti, che contribuirono alla realizzazione degli edifici Liberty che compongono il nostro patrimonio culturale, definendo ed interpretando, a volte autonomamente, la visione dell'architetto progettista.Si tratta di fabbri ferrai, di formatori cementisti, di ebanisti e scalpellini. Forse, senza la loro maestria, il Liberty avrebbe avuto un altro sapore. Relatore sarà l'Arch. Angelo Del Corso il quale illustrerà mediante l'utilizzo di immagini al pubblico presente l'opera degli artigiani che hanno contribuito ad abbellire gli edifici di questo stile.


In corso fino al 27 maggio allo Studio ArteIdea Galleria d'Arte a Varese (Via Veratti 28) la mostra "Novecento Italiano Alberto Salietti". La Mostra comprenderà una quarantina di opere fra dipinti e disegni realizzati dai primi anni Venti agli Cinquanta del XX Secolo. Alberto Salietti nacque a Ravenna il 15 marzo 1892, figlio e nipote di decoratori murali. Lavorò con il padre e, poi, fino al 1914, studiò all'Accademia di Brera, dove ebbe come maestri Cesare Tallone e Giuseppe Mentessi. Dopo aver partecipato alla guerra mondiale, riprese la sua attività, esponendo dal 1920 alle Biennali di Venezia. Fu tra i fondatori del "Novecento Italiano" e fautore delle importanti mostre del Gruppo nel 1926 e 1929. Trattò in egual misura la natura morta il paesaggio e la figura. Morì a Chiavari nel 1961. Le sue opere sono oggi conservate nei più importanti musei nazionali e internazionali. Roma (Galleria Nazionale d'arte moderna) Firenze, Milano, Torino, Berlino, Zurigo, Monaco, Berna, Montevideo, Cleveland, Mosca, Parigi, Varsavia. Orario dal giovedì alla domenica 10.30/ 13.00 - 15.30/ 19.00.

Continua fino al 31 maggio al Castello di Monteruzzo di Castiglione Olona la mostra in omaggio dell'incisore Enrico Vannuccini, uno dei più importanti maestri del secolo scorso nella realizzazione di ex libris. L'Associazione Italiana Ex libris, in collaborazione con il Comune di Bodio Lomnago e con il patrocinio dei Comuni di Castiglione Olona e di Cortona, ha organizzato la mostra di grafiche ed ex libris "Enrico Vannuccini". Filosofo, incisore, letterato e artista autodidatta, fu uno dei maggiori esponenti dell'arte incisoria del secolo scorso, grazie anche ad importanti frequentazioni, tra cui Marinetti e gli ambienti futuristi, De Chirico, Cardarelli, Savinio, Ungaretti, che influenzarono la sua formazione.
La mostra si compone di circa 150 puntesecche realizzate da Vannuccini in oltre 50 anni di attività artistica, dal 1937 al 1990, attraverso le quali è possibile ricostruire l'evoluzione artistica del maestro ma anche la recente storia italiana. Orario: martedì, mercoledì e venerdì 14.30>18.30 / giovedì, sabato 9.00>13.00 / sabato 20 maggio 15.00>18.00

"Musiche in un interno" è un titolo usato per una mostra dedicata a Francesco De Rocchi nel 1989, una mostra che era così ben riuscita da indurre il Chiostro a usarlo ancora per questo confronto a tre, in cui lo stesso De Rocchi è tra i protagonisti. Il critico Stefano Crespi aveva con cura amorevole composto un testo di accompagnamento che culmina in una sintesi perfetta che pure si adatta alla esposizione in apertura a Saronno e che vede la pittura chiara di De Rocchi affiancarsi alle fotografie "teatrali" di Lelli e Masotti e ai dipinti sospesi di Franco Marrocco. Riferimenti alla grande storia dell'arte, da Giotto a Piero della Francesca o alla fotografia classica ricorrono anche nelle impostazioni spaziali di "Lelli e Masotti". Nelle loro foto si respira il raro e profondo suono del silenzio. Ma non è il silenzio agghiacciante della camera anecoica, è un silenzio che dà pace ed evoca musica. Marrocco ha imparato ad abitare - visivamente - la soglia del tempo, che è il luogo della musica, come evidente nella scelta di opere per questa mostra, tra le più liriche e pulsanti di quel battito ritmico e vitale che è dato dall'emergere della luce e dei segni dal profondo della materia pittorica, stesa per velature sottili, stratificate, secondo una pratica antica. Mostra in corso fino al 30 giugno. Orari: da martedì a venerdì 10/12.30-16/18.30 Sabato e domenica 10/12.30 e pomeriggio su appuntamento.

L'Associazione culturale Blaue Reiter e l'Associazione culturale Keramicos, nell'ambito della rassegna "TERRA, ARTE, RADICI", presentano presso la Sala Consiliare di via Ronchetti a Cavaria, una mostra di pittura e scultura dal tema "MY WAY" In questa mostra gli artisti delle due Associazioni Culturali che hanno sede nel Comune di Cavaria , si presentano con una serie di opere che sono il frutto di una personale ricerca espressiva , di sperimentazioni e attenta riflessione interiore , che si identificano nel percorso artistico che ciascun artista ha intrapreso. La strada che ciascun artista intende percorrere è comunque sempre protesa alla ricerca di nuove emozioni e nuovi stimoli creativi. La mostra potrà essere visitata dal 21 al 28 maggio 2017 dalle ore 16 alle 19. Giorni di chiusura : lunedì, martedì, mercoledì.

Dal 21 al 28 Maggio 2017, presso la Sala Ghiringhelli delle Cascine di Villa Colombo ad Oggiona con Santo Stefano, via San Giovanni Bosco 1, si terrà la III^ edizione della mostra biennale di pittura e scultura dal titolo "Arte in Rosa" a cura dell'artista Camillo Gandolfi e della critica d'arte Lara Scandroglio. "Arte in Rosa" rappresenta un sentito omaggio alla realtà artistica femminile a dimostrazione del grande potenziale artistico e culturale della nostra provincia e non solo. Eva Hodinovà, Lidia Pezzimenti, Rita Bertrecchi, Valeria Rampinini e Anna Bernasconi riescono a colpire nell'intimità più profonda capaci di leggere ogni emozione. Volutamente priva di un tema, questa mostra è rappresentazione ed essenza di ognuna di loro attraverso le opere che contraddistinguono l'altissima qualità e la raffinatissima arte di cui sono portavoce. Inaugurazione 21 Maggio ore 11.


Sabato 20 maggio h 21 a Gavirate (Sala Consiliare, via F. De Ambrosis 11 (presso la Biblioteca)  concerto “Mira Lilla gentile, la cantata riscoperta” . Ensemble MUSICA PERDUTA. Francesca Lombardi Mazzulli soprano, Vincenzo Bianco violino barocco, Renato Criscuolo violoncello barocco, Alberto Bagnai clavicembalo. Programma: musiche di Georg Friederich Haendel (1685-1759).





La Notte Europea dei Musei torna anche quest'anno per celebrare l'arte e la bellezza e per farci apprezzare il ricco patrimonio artistico che ci circonda. Questo è l'obiettivo della manifestazione, uno degli appuntamenti culturali più importanti a livello europeo che si svolgerà, quest'anno, il 20 maggio prossimo. Anche il Museo della Collegiata partecipa a questa serata con numerose iniziative, che si inseriscono anche nel cartellone della manifestazione "Tra arte e degustazione". Il Museo sarà aperto fino alle ore 22: i visitatori potranno apprezzare i tesori d'arte del Rinascimento in terra Lombarda custoditi nel celebre complesso monumentale, accompagnati da giovani guide volontarie che hanno partecipato in questi mesi al progetto di alternanza scuola-lavoro. Oltre all'apertura straordinaria in orario serale, alle ore 16 il Museo ospiterà il prof. Roberto Filippetti con la conferenza su Antonello da Messina; alle 17 una degustazione dell'ONAV, presso la Locanda alla Collegiata, per valorizzare la cultura enogastronomica che accompagna la nostra offerta artistica. Alle 18 la "passeggiata in vigna" sui ronchi della Collegiata, perché il nostro Museo non è solo arte, ma anche natura e paesaggio per il nostro territorio.


Dal 21 al 28 maggio 2017, ritorna puntuale a Olgiate Olona, la tradizionale mostra collettiva degli allievi del corso di pittura che si svolge da diversi anni presso lo Spazio Rigolio di Olgiate Olona. L'ampio sala del "Teatrino di Villa Gonzaga", in Via Greppi 4 a Olgiate Olona, ospiterà le opere di veterani e principianti del corso di pittura, sapientemente condotto dal Maestro Gaetano D'Auria. Maestro e allievi attenderanno famigliari, amici e tutti coloro che vorranno intervenire, all'inaugurazione che si terrà domenica 21 maggio 2017 alle ore 17. Espongono: Anna Airoldi, Claudio Franceschini, Elisabetta Puccio, Enrica Crespi, Enzo Gentile, Federica Cosentino, Giovanna Girola, Grazia Imperiali, Katia Ambrosi, Katia Antoni, Lidia Toniolo, Maura Cappio, Paola Canevari, Paola Mazza, Paola Zerboni, Renata Spagolla, Riccardo Monelli, Roberto Baldo, Rosangela Esmi, Rosanna Esposito, Rosi Zinesi, Sara Mombelli, Simona Cosentino, Valeria Previtali. Orari di apertura mostra: dal martedì al venerdì, dalle ore 17,00 alle 19,00, sabato e domenica, dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15 alle 19,00.

Domenica 21 maggio, alle ore 10.30, ultimo appuntamento con i caffè filosofici di Casa Pogliaghi. Dopo aver indagato il pensiero classico e la modernità, i filosofi Valerio Agliotti e Francesco Spina ci condurranno ora alla scoperta dell'età contemporanea: Fine dell'arte? Riflessioni di estetica contemporanea Nell'incontro si cercherà di mettere in luce gli aspetti problematici cui la riflessione estetica ha condotto, individuando due momenti in cui la filosofia ha individuato o creduto di individuare le criticità essenziali ai fondamenti stessi dell'arte. Il declina dell'aura: dominio della tecnica e destino dell'arte in Benjamin. Il "prodotto" artistico: Arthur Danto e la Pop Art.



La Redazione

MOSTRA COLLETTIVA DEL PREMIO ARTEVARESE
Rubrica d'arte del 19/05/2017
Puntata del 11/05/2017 Speciale Raffaella Columberg
**ARTE PER LA FEDE**
Archivio *NEWS: I LAVATOI AL SACRO MONTE
I GARIBALDINI A ROMA
Archivio
Archivio
Archivio
Per poter vedere il video on-line è necessario scaricare ed installare il plug-in di Flash 9 dal sito della Macromedia.

Scarica ed installa il plug-in Flash Player 9