Una retrospettiva, frutto di un notevole lavoro di ricerca e raccolta sull’opera dell’artista Giovanni Rossi (Cantù 1907 – Saronno 1985). Una mostra unica, visitabile fino al 11 Giugno realizzata in occasione dei cinquanta anni della Biblioteca grazie alla passione e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura. Giovanni Rossi detto il Pittore, saronnese d’adozione, sin dagli anni ‘50 ha saputo rappresentare gli aspetti più veri della Saronno di un tempo.

La sua opera di pittore, affreschista, decoratore ha lasciato un segno permanente.   A cento anni dalla sua nascita la città di Saronno, gli dedica questa rassegna dislocata in tre sedi per meglio documentare la molteplice attività. Presso Sala Nevera di Casa Morandi è possibile ammirare la sua opera di pittore raffinato.

I lavori si distinguono per lo stile semplice ma diretto, opere realizzate con una tecnica mista che spazia dall’olio su tavola e su tela fino arrivare agli ultimi lavori realizzati con la tecnica dell’encausto. Con i suoi lavori Giovanni Rossi ha descritto la storia di Saronno da borgo a città industriale. Si raccontano, donne al balcone, pretini, le collegiali, scene da una processione… la vita del cortile, la panchina, la piazza nei suoi dipinti sono luoghi dove la vita si svolge semplicemente.

Ed è proprio la genuinità di linguaggio che rapisce nell’opera di quest’artista cui è lasciato il compito di documentare la magia del quotidiano. Giovanni Rossi è inoltre amato per la sua attività sul territorio, per i suoi molteplici interventi sulle facciate di palazzi pubblici, religiosi, come la Madonna Assunta di Piazza Indipendenza,   la chiesa di Regina Pacis, di Santa Agnese e gli edifici privati, come il condominio Landini in Corso Italia o i condomini “Casa Rossa” dove il pittore abitò appena trasferitosi da Como.

La sede del Museo delle Industrie e del Lavoro Saronnesi dedica un’esposizione di studi per le decorazioni murarie e un filmato esplicativo dell’attività dell’artista in Saronno.  
Un invito sicuramente a visitare la mostra del pittore di Saronno Giovanni Rossi, un evento importante documentato da un ricco catalogo che raccoglie oltre 1700 dipinti. E per i più curiosi indichiamo l’interessante lavoro di ripresa fatto da Piero da Saronno visionabile sul sito www. pierodasaronno.com

 

Biblioteca Civica
viale Santuario 2
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 dalle 14.00 alle 18.00
sabato dalle 9.00 alle 12.00 dalle 14.00 alle 16.30