ArteVarese
ArteVarese
29-03-2017

Agenda artistica

Arte in tutti i luoghi e di tutti i tipi quella che potrete respirare e ammirare in provincia di Varese questa settimana. Non solo Domenica al Museo che ritorna puntuale domenica 2 aprile ma tante proposte culturali da non perdere...


Sabato 1 aprile 2017 alle ore 16.30 negli spazi espositivi di Palazzo Branda Castiglioni sarà inaugurata la mostra "WOMEN. Sentimento e Vita" con opere di Pierangela Cattini, Maria Enrica Ciceri, Luca Ferrario, Angela Mariani e curata dal critico d'arte Fabriza Buzio Negri. I quattro artisti, diversissimi tra loro nelle espressioni esecutive, diventano convergenti nella visione di sintesi del titolo della mostra, "WOMEN. Sentimento e Vita", per offrire al pubblico con varie tecniche le energie segrete dei misteriosi riferimenti dell'esistere. Patrocinata dal Comune di Castiglione Olona - Assessorato alla Cultura, la mostra sarà visitabile fino a domenica 9 aprile dal martedì al sabato dalle ore 15 alle ore 18 e la domenica dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15 alle ore 18 con ingresso libero.

Si inaugura sabato 1 aprile 2017, alle ore 17.30, presso Villa Truffini (Corso Bernacchi 2- Tradate), la mostra "RACCONTI PREALPINI" dell'artista Giovanni Beluffi. L'artista sepriese, ritorna ad esporre a Tradate, dove nel 2009 riscosse grande successo, con la mostra personale tenutasi presso lo Spazio Expo della Biblioteca Frera. Conosciuto e molto apprezzato, per le sue opere prevalentemente dedicate alla natura e al
paesaggio, esporrà una ventina di dipinti e alcune opere su carta. Tale mostra si prefigge di dare risalto a luoghi e immagini del territorio prealpino, interpretate
dall'artista, con personale trasporto lirico ed emotivo. Orari di apertura: da martedì a venerdì 15.30 - 18.30; sabato e domenica 10- 12 / 15.30 - 18.30.

Venerdì 31 marzo alle 21 presso lo Spazio Lavit l'appuntamento è con la letteratura. In occasione dei 120 anni dalla nascita, un omaggio alla grande scrittrice dell'amore LIALA. Introdurrà la serata Carla Tocchetti, seguiranno letture tratte da "DIARIO VAGABONDO" a cura di Marita Viola e Sara Pennacchio. L'evento è organizzato in collaborazione con l'Associazione culturale Estro-Versi, l'Associazione culturale Parentesi, Light Service Varese, Renzo Carnio e Corte dei Brut. Alle pareti potrete ammirare la mostra #Community a Varese, di Simone Conti e Stefano Lanzardo, che terminerà sabato 1 Aprile.

Sabato 1 aprile alle 11.00 ritrovo all'ORTO d'ARTE di Via Bagaini 20 a Varese per la performance e l'inaugurazione della nuova installazione di Simone Patarini. Grazie all'Associazione Culturale Parentesi, allo Spazio Lavit, ad EDIL3 Immobiliare e al contributo della Fondazione Comunitaria del Varesotto, dal 1 aprile al 2 maggio 2017 sarà possibile ammirare l'installazione PERSONAGGI. L'artista ha deciso di portare nell'Orto d'arte tre figure, realizzate in ceramica, che fanno riflettere sulla società contemporanea. Il trio è formato da persone con bagagli culturali diversi che si trovano a dialogare, nella medesima epoca storica. Un incontro che permette di pensare a cosa accade oggi e vuole muovere un dibattito creativo e costruttivo in un ambiente in continuo movimento. Il giovane ceramista si interroga e ci interroga anche sul mondo dell'arte, sul valore dell'opera, sull'effettiva valenza creativa o sull'uso di tali lavori solo a fini di mercato e di business.

Dopo le serate-conferenza organizzate sui cicli pittorici già restaurati (il Giudizio Universale e il Presbiterio), venerdì 31 marzo 2017 alle ore 20.45 nella Chiesa di Santa Maria Annunciata a Brunello si svolgerà una serata di storia ad ingresso gratuito dal titolo "Lo stupore della scoperta - La misteriosa vicenda del ciclo di affreschi di Santa Maria Annunciata e la loro riscoperta nel 1935" organizzata dal Comune e dal gruppo Amici di Santa Maria. Relatore il prof. Diego Dalla Gasperina che tratterà di alcuni periodi e temi legati alla storia della chiesa, di cui si è personalmente occupato. In particolare, si soffermerà sulla riscoperta degli affreschi del Giudizio Universale, nascosti per secoli sotto l'intonaco e riaffiorati dopo un restauro negli anni Trenta del Novecento. La seconda parte della serata sarà dedicata alla lettura di avvincenti pagine tratte dal Chronicon parrocchiale e dai giornali dell'epoca che raccontano la memorabile avventura della scoperta e la vita che si conduceva in quegli anni. Prima del rinfresco finale, offerto nelle vicine sale delle Cascine, la "Corale Giovanni Ballerio" di Brunello proporrà canti in sintonia con la piacevole atmosfera. Costruita più di 700 anni fa, la Chiesa di Santa Maria Annunciata torna dunque al centro delle attenzioni dei Brunellesi e non solo per il suo unico e incommensurabile patrimonio artistico. Grazie ai periodici restauri conservativi delle parti architettoniche e pittoriche, le sue bellezze sono ora ammirabili in tutto il loro splendore, anche se ancora molto rimane da indagare sulla sua lunga vicenda religiosa, artistica e umana.

La mostra allo spazio Yellow (Via San Pedrino 4, Varese, citofono Zentrum) Il nastro di Moebius presenta la ricerca di tre artisti che nelle proprie opere sviluppano una modalità pittorica che si estende a materiali e supporti insoliti, assumendo forme prossime alla scultura e all'installazione pur mantenendo la propria fisionomia essenziale legata al rapporto con la superficie. Diego Soldà realizza le proprie opere sovrapponendo innumerevoli strati di diversi colori a tempera fino a ottenere spesse congregazioni scultoree. La pittura si pone con i suoi elementi essenziali, gesto e colore, facendosi essa stessa supporto del suo compiersi. Tra controllo e casualità, il colore sedimentato viene ogni volta cancellato da un nuovo strato, per poi essere di nuovo rivelato tramite tagli e fessure che, come sezioni geologiche, svelano l'interno dell'opera. Nelle opere di Soldà la pittura diventa scultura tridimensionale per poi tornare pittura grazie ai tagli o agli strappi, a volte realizzati con mezzi non controllati direttamente dall'artista ma frutto di azioni meccaniche, con i quali viene fornita una nuova superficie, fruibile da un punto di vista diverso da quello tradizionale, non più frontale ma "laterale". Fino al 27 aprile 2017, tutti gli altri giorni su appuntamento, tel 347428321.

Continua il percorso dedicato all'arte di Bernardino Luini. Questa volta accompagnati dalle guide de Theitalianlakesguides ci spostiamo dal capoluogo alla provincia, ovvero a Legnano, nella Basilica di San Magno. Per essa nel 1523 il pittore dumentino dipinse la pala che campeggia alle spalle dell'altare maggiore: il Polittico con Madonna, Bambino e Santi (fra i quali San Magno). Pare che il Luini si fosse rifugiato allora in provincia di Milano, per fuggire alla peste che imperversava nel capoluogo lombardo. L'opera, eccelsa da un punto di vista stilistico, è considerata dagli storici dell'arte uno dei capolavori dell'artista, tanto preziosa da voler essere acquisita anni addietro dalla National Gallery di Londra. È una fortuna il fatto che il governo italiano si oppose alla sua cessione. Biglietti: 10 € (adulto); 7 € (10-18 anni); gratuito (0-9 anni). Appuntamento Sabato 8 Aprile 2017, 15-16. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 5 APRILE 2017, tel 3451331019.

Continuano a Somma Lombardo gli appuntamenti con le arti figurative in Sala Fallaci. L'Assessorato alla Cultura con orgoglio presenta la mostra dell'artista Maria Rosa Baretta, che propone un'esposizione di suoi quadri e di preziose opere del defunto marito, l'artista sommese Eugenio Sartorio. Si tratta di una carrellata di opere figurative, con una forte attenzione ai dettagli e al particolare che raggiunge livelli di virtuosismo nelle copie d'artista. Somma Lombardo avrà il piacere di ospitare dei quadri, i cui originali fanno bella mostra di sé nei migliori musei del mondo. Un'occasione dunque da non perdere, anche per portare il giusto tributo e riconoscimento a una donna, che ha fatto dell'arte una missione di vita. Sala Fallaci, da sabato 1 a domenica 9 Aprile 2017. Apertura sabato e domenica 16 -18. Inaugurazione sabato 1 Aprile ore 17.



La Redazione

MOSTRA COLLETTIVA DEL PREMIO ARTEVARESE
Rubrica d'arte del 19/05/2017
Puntata del 11/05/2017 Speciale Raffaella Columberg
**ARTE PER LA FEDE**
Archivio *NEWS: I LAVATOI AL SACRO MONTE
I GARIBALDINI A ROMA
Archivio
Archivio
Archivio
Per poter vedere il video on-line è necessario scaricare ed installare il plug-in di Flash 9 dal sito della Macromedia.

Scarica ed installa il plug-in Flash Player 9