ArteVarese
ArteVarese
08-06-2017

Enzo Cucchi: cinquant’anni di grafica d’artista

21 incisioni inedite, 6 sculture mai presentate al pubblico, 188 libri d'artista e poi acqueforti, litografie e serigrafie sono in mostra allo Spazio Officina di Chiasso per presentare cinquant'anni di attività grafica di Enzo Cucchi, artista di fama internazionale e il più visionario del movimento della Transavanguardia. / VIDEO


Canton Ticino:

"Sono vittima di ossessioni, vizi, di un ordine e di una disciplina perversi che scandiscono le mie giornate" 

Si racconta così Enzo Cucchi (Morro d'Alba - Ancona, 1949), l'artista più visionario del movimento della Transavanguardia, dagli anni Settanta votato alle arti visive ma non solo, interessato alla sperimentazione a tutto tondo, dalla pittura alla ceramica, dal mosaico al bronzo, dall'architettura al design e alla moda.

Da domenica 11 Giugno a domenica 23 Luglio lo Spazio Officina di Chiasso (Svizzera) ospita una mostra dedicata alla grafica del maestro marchigiano attraverso 188 libri d'artista, acqueforti, litografie, serigrafie e alcuni bozzetti della decorazione della Chiesa di Santa Maria degli Angeli progettata da Mario Botta sul Monte Tamaro. Nella sua lunga carriera, Cucchi ha infatti sempre mostrato particolare cura e passione per la grafica, ma anche per l'oggetto libro-catalogo e per la prima volta un'esposizione presenta un percorso incentrato completamente sulla sua attività grafica e sui suoi libri d'artista.


Al centro dello Spazio Officina di Chiasso trova posto quindi quella che costituisce la spina dorsale della mostra: una gradinata che accoglie ben 188 libri d'artista, cataloghi, libri-oggetto; da qui si diramano le grafiche, anche di grandi dimensioni, come pure le 21 piccole grafiche inedite realizzate appositamente per la mostra da Cucchi e stampate dallo Studio Lithos di Como. I formati delle opere grafiche seguono regole imperscrutabili, fedeli alle immagini contenute. I caratteri e le scritte a mano si alternano alle immagini di eroi delle campagne, agli animali, alle colline e alle case che si nascondono negli angoli delle pagine e dei risvolti. All'ingresso, ad accogliere i visitatori come grandi segni grafici, sono collocate sei nuove sculture mai mostrate al pubblico: cinque dischi di metallo e cemento e un bronzo che rappresenta la costellazione dell'Orsa Maggiore. 

L'esposizione si inserisce nel filone dei "Maestri del XX secolo" con artisti che hanno lavorato anche in territorio ticinese e che sono quindi legati al genius loci, tema da sempre filo conduttore dell'opera di Cucchi.

La mostra è a cura di Alessandro Cucchi, figlio dell'artista e curatore dell'Archivio di Enzo Cucchi, e Nicoletta Ossanna, direttrice del Max Museo e dello Spazio Officina di Chiasso.

ENZO CUCCHI
CINQUANT'ANNI DI GRAFICA D'ARTISTA
Spazio Officina, via Dante Alighieri 4, Chiasso (Svizzera)
11 Giugno - 23 Luglio 2017

Orari
Martedì - Venerdì ore 14.00 - 18.00
Sabato . Domenica e Festivi ore 10.00 - 12.00, 14.00 - 18.00
Lunedì chiuso

info@maxmuseo.ch
www.centroculturalechiasso.ch



Alessia Zaccari



Guarda / VIDEO

MOSTRA COLLETTIVA DEL PREMIO ARTEVARESE
Rubrica d'arte del 09/06/2017
Puntata del 11/05/2017 Speciale Raffaella Columberg
**ARTE PER LA FEDE**
Archivio *NEWS: I LAVATOI AL SACRO MONTE
I GARIBALDINI A ROMA
Archivio
Archivio
Archivio
Per poter vedere il video on-line è necessario scaricare ed installare il plug-in di Flash 9 dal sito della Macromedia.

Scarica ed installa il plug-in Flash Player 9