ArteVarese
ArteVarese
28-03-2017

Villa Mozzoni, tra passato e futuro

Villa Mozzoni a Biumo Superiore apre i suoi cancelli agli studiosi. La storica residenza del nobile architetto Guglielmo Mozzoni diventa così un luogo d'attrattiva culturale, per approfondire la personalità e l'opera di chi sognò la città ideale... / VIDEO


Nelle stanze dove una volta c'era il setificio è stato allestito "Il giro nel mondo in 80 acquarelli". Nel suo studio ci sono ancora i disegni delle beccacce, la sua passione, e dei cani che amava e che lo accompagnavano nella caccia. E poi c'è la stanza dedicata alla Città Ideale, affascinante progetto che l'ha reso famoso in tutto il mondo. Tutto racconta della personalità e l'opera di Guglielmo Mozzoni, in quella villa di Biumo superiore che da oggi i varesini potranno imparare a conoscere.

Sono stati esposti i documenti storici e i plastici, come quello della biblioteca di Teheran costruito nel 1978. Ma la vera meraviglia per il visitatore è vedere da vicino i plastici rotondi che ruotano, all'interno dei quali sembra di partire per un viaggio vero all'interno della città sognata dal Mozzoni. La sua è la polis perfetta, in cui la forma sferica richiama Platone e la sua idea di compiutezza. Colui che abita la Città Ideale è l'individuo che ha ritrovato sé stesso, la sua totalità, colui che riesce a vivere in sintonia con la natura, senza rinunciare al progresso.



La Redazione



Guarda / VIDEO

MOSTRA COLLETTIVA DEL PREMIO ARTEVARESE
Rubrica d'arte del 19/05/2017
Puntata del 11/05/2017 Speciale Raffaella Columberg
**ARTE PER LA FEDE**
Archivio *NEWS: I LAVATOI AL SACRO MONTE
I GARIBALDINI A ROMA
Archivio
Archivio
Archivio
Per poter vedere il video on-line è necessario scaricare ed installare il plug-in di Flash 9 dal sito della Macromedia.

Scarica ed installa il plug-in Flash Player 9