ArteVarese
ArteVarese
13-03-2017

Un secolo a ritmo di jazz

La mostra allo Spazio Officina di Chiasso celebra, in occasione dei cento anni dalla prima incisione jazz, un fenomeno culturale e sociale dirompente che ha segnato una nuova epoca. / VIDEO


Sono passati cento anni dalla prima incisione jazz, un fenomeno culturale e sociale dirompente che ha segnato una nuova epoca.

Per elaborare la veste grafica di cover e poster di concerti jazz, vengono coinvolti da subito giovani artisti, grafici e illustratori che metteranno a punto soluzioni cromatiche e compositive innovative e che diventeranno poi noti a livello internazionale: da Josef Albers a Niklaus Troxler, da Andy Warhol a Guido Crepax.

In mostra allo Spazio Officina di Chiasso oltre 300 cover, manifesti, libri, riviste, grammofoni dell'inizio del Novecento, un fonografo, un raro registratore a bobine, spartiti e edizioni divenute celebri, foto dei grandi personaggi del jazz, epistolari, spezzoni di film dove si suona e si balla il jazz, il primo disco jazz del 1917 e la prima registrazione in Svizzera con una jazz band svizzera (1929).

Fra le chicche:
il clarinetto di Paul "Polo" Barnes, il tamburo di Ray Bauduc della Bob Crosby's Orchestra, i piatti della batteria di Shelly Manne, il banjo di Fabio Turazzi e la fisarmonica di Gorni Kramer.

L'esposizione e il catalogo edito da Skira (2017, bilingue, italiano/inglese) presentano materiali che vengono prestati da istituzioni pubbliche, come la Fonoteca nazionale svizzera e l'Hogan Jazz Archive della Tulane University di New Orleans, ma anche da un folto circuito di collezionisti privati svizzeri e italiani.

La mostra è promossa in collaborazione con l'Università IULM di Milano e il Master in "Editoria e produzione musicale". È resa possibile grazie al Dicastero Educazione e Attività culturali del Comune di Chiasso, grazie a UBS quale main sponsor e con il sostegno della Repubblica e Cantone Ticino-Fondo Swisslos e dell'AGE SA.

Il 2017 segna inoltre la XX edizione del Festival di Cultura e Musica Jazz (16-18 marzo 2017) presso il Cinema Teatro di Chiasso.

Eventi collaterali
XX Festival di Cultura e Musica Jazz
giovedì 16, venerdì 17 e sabato 18.03.2017
dalle ore 19.00
Cinema Teatro, Chiasso

Conferenza pubblica
Luca Cerchiari
Direttore e docente discipline musicologiche, Master in "Editoria e produzione musicale"
Università IULM, Milano e co-curatore della mostra

conferenza "L'invenzione del vinile e la musica jazz: la creatività estemporanea"

presso il Foyer, Cinema Teatro, Chiasso
apertura serale di Spazio Officina
fino alle ore 22.30

UN SECOLO DI JAZZ. LA CREATIVITÀ ESTEMPORANEA

Spazio Officina (Via Dante Alighieri 4), Chiasso (Svizzera)
19 marzo – 30 aprile 2017
Orari Martedì–venerdì, ore 14.00–18.00
Sabato–domenica–aperture straordinarie, ore 10.00–12.00, 14.00–18.00
Lunedì chiuso
Aperture speciali: Domenica 19 marzo 2017 (San Giuseppe) Domenica 16 aprile 2017 (Pasqua) Lunedì 17 aprile 2017 (Pasquetta)
Chiuso Tutti i lunedì (tranne lunedì 17 aprile 2017) Venerdì 14 aprile 2017 (Venerdì Santo) Sabato 15 aprile 2017 (Sabato Santo)



La Redazione



Guarda / VIDEO

MOSTRA COLLETTIVA DEL PREMIO ARTEVARESE
Rubrica d'arte del 19/05/2017
Puntata del 11/05/2017 Speciale Raffaella Columberg
**ARTE PER LA FEDE**
Archivio *NEWS: I LAVATOI AL SACRO MONTE
I GARIBALDINI A ROMA
Archivio
Archivio
Archivio
Per poter vedere il video on-line è necessario scaricare ed installare il plug-in di Flash 9 dal sito della Macromedia.

Scarica ed installa il plug-in Flash Player 9