ArteVarese
ArteVarese
07-03-2017

Agenda artistica

Un altro fine settimana ricco di cultura, di mostre da vedere, di arte da ammirare e - perché no - anche da raccontare... siete pronti?


Dopo il successo riscontrato in occasione delle mostre precedenti, il m.a.x. museo di Chiasso propone domenica 19 marzo 2017 alle ore 10.30, in occasione della festa del papà, la visita "Mamme, papà e bebè al museo". L'iniziativa si rivolge alle famiglie con neonati e bambini piccoli; sono benvenuti passeggini e carrozzine all'interno del museo. La visita guidata gratuita (con pagamento dell'ingresso ridotto di CHF 5.-) sarà curata dalla direttrice, Nicoletta Ossanna Cavadini, che illustrerà alcune opere esposte nella mostra in corso "J.J. Winckelmann (1717-1768). I Monumenti antichi inediti. Storia di un'opera illustrata". Si concluderà poi tutti insieme con un aperitivo analcolico. Non occorre iscriversi.

Dal 12 marzo al 16 luglio 2017, il Museo Maga di Gallarate ospita una grande mostra dedicata all'artista, designer e architetto Marcello Morandini (Mantova, 1940). L'esposizione, curata da Marco Meneguzzo ed Emma Zanella, organizzata in collaborazione con la Fondazione Morandini, presenta oltre 200 opere tra disegni, sculture, progetti di architettura, rendering e modelli e prodotti di design, realizzati dalla metà degli anni Sessanta a oggi, che definiscono la precisa cifra stilistica di Morandini tra arte, architettura e design, dagli inizi degli anni Sessanta a oggi. Inaugurazione 11 marzo, ore 18.

Per l'ultima domenica di mostra/evento su Pinocchio al Chiostro di Voltorre, è stato organizzato un pomeriggio speciale! Un evento "Incontra Pinocchio nella pancia del pescecane!" a cura dell'Associazione Coopuf Iniziative Culturali con la collaborazione di Sandra Doveri. Grazie ad una speciale maxi-installazione i bambini potranno entrare nella pancia del pescecane a piccoli gruppi, scoprire insieme a Pinocchio e Geppetto cosa vi si trova, e ascoltare le loro avventure. L'attività durerà circa 45 minuti ed è a ingresso gratuito grazie al supporto di uno sponsor: i turni sono alle ore 15, 16 e 17. Prenotazione a pinocchiovoltorre@gmail.com entro le ore 13 di Domenica con indicazione dell'ora preferita di entrata nella pancia. Verranno esposti in una sala dedicata del Chiostro dei lavori realizzati dalle famiglie durante le aperture precedenti di ReMida. Ed infine ultima apertura di ReMida dedicata a Pinocchio (unico turno dalle ore 14.30 alle ore 18.30 senza prenotazione). Il costo in questo caso è come al solito di € 5.

L'Associazione Culturale Parentesi e lo Spazio Lavit continuano a farci scoprire la figura di Luigi Bello, bravo artista di Cadegliano Viconago, con una mostra alla Cascina dell'arte di Busto Arsizio (in Via Vespri Siciliani 7). Una grande occasione per visitare la galleria d'arte di Ezio Foglia e vedere le opere del periodo gestuale di Bello, lavori di piccolo e grande formato dove ritrovare l'energia del segno e la bellezza della materia. L'artista parte dalla natura che rilegge con vibranti tonalità attraverso una pittura dinamica e istintiva. La mostra sarà visitabile fino al 19 marzo a ingresso libero, dal giovedì alla domenica dalle 16 alle 19. Per informazioni tel. 333-4314289 - 335711659.

Il Liceo Artistico "A.Frattini" di Varese e l'Associazione "Violenza Donna", hanno organizzato un'importante iniziativa artistica volta a richiamare, una volta di più, l'attenzione dell'opinione pubblica su un grave problema quale è quello della violenza alle donne. Il tema, come è noto, è ormai tragicamente presente anche nella nostra realtà ma è da ricollegarsi a quello più generale della difesa dei diritti delle donne. Per questo è particolarmente importante che gli studenti del Liceo Artistico di Varese, sollecitati e sostenuti dall'Associazione "Violenza Donna", abbiano dato vita a una mostra dal titolo L'arte non tace in difesa dei diritti delle donne presso Villa Baragiola ( Via Caracciolo 46 Varese). La mostra comprende una sessantina di opere, frutto di una riflessione approfondita in merito a quello che da tempo viene chiamato "femminicidio", neologismo che provocatoriamente e drammaticamente definisce il grande problema della violenza sulle donne.

Sabato 11 marzo alle ore 17 si terrà presso la sala Nevera di Casa Morandi a Saronno, l'inaugurazione della X edizione della mostra collettiva d'arte "I Colori dell'io" , dell'Associazione artisti della Pro Loco saronnese. La manifestazione durerà fino a domenica 19 marzo. Come dice un noto critico d'arte, il mondo è pieno di artisti, a vari livelli di valore, talento e notorietà, ma tutti gli artisti sono, per tanti motivi, persone fortunate. Ancora più fortunati sono gli artisti che fanno parte dell'Associazione Artisti saronnesi, perché a loro è riservato il privilegio, concesso dal comune di Saronno, di esporre le loro opere nella Sala Nevera di Casa Morandi. Come è noto, si tratta di una delle sedi espositive più prestigiose del Saronnese, non solo per la sua collocazione, ma soprattutto per la sua conformazione. Gli artisti del gruppo "sentono" molto questa manifestazione, non solo perchè consente loro di mostrare il frutto del loro lavoro e del loro modo di esprimersi, ma anche di percepire le reazioni del pubblico e quindi di trarne nuove idee. Le opere esposte sono prevalentemente pittoriche di varie tecniche e di diverse tendenze, dal più o meno figurativo al variamente astratto. Vi sono anche Artisti che operano con materiali non convenzionali, quali fili e tessuti di seta o con inserti sulla tela o sulla tavola di elementi eterogenei. Non mancano infine opere di scultura in legno o altro materiale, che permettono, con la loro "diversità" di vivacizzare l'ambientazione della sala.

Riprendono, nella sede dell'associazione Spazio Arte Carlo Farioli di Busto Arsizio, i laboratori artistici e creativi per bambini dai 6 ai 10 anni. Magici incontri pensati per stimolare l'espressività e la creatività dei bimbi che potranno esprimere la propria fantasia e imparare le principali tecniche artistiche. Disegnare, dipingere, acquerellare, spruzzare, ritagliare, incollare e tanto altro... Gli incontri saranno l'11 marzo, 1 e 29 aprile.
I corsi partiranno con un numero minimo di iscritti,
per questo la prenotazione è obbligatoria: info@farioliarte.it; 388.4957878.

Continua la collaborazione tra "Giovani talenti alla ribalta", la stagione musicale dell'Endas varesino, e le "Lezioni aperte" del Civico Liceo Musicale "R. Malipiero" di Varese. Dopo l'esperienza della scorsa stagione, infatti, anche quest'anno i due cartelloni prevedono un appuntamento in comune, il concerto della serata di sabato 11 marzo con il soprano milanese Angela Alesci ed il chitarrista di Tradate Simone Rinaldo, che ha iniziato i propri studi proprio al Liceo Musicale "Malipiero". Il giovane duo presenta un programma raffinatissimo ed impegnativo, quasi interamente incentrato sulle melodie per voce e chitarra del repertorio novecentesco, tra le suggestioni spagnole di Rodrigo e de Falla, la dolcezza malinconica delle Quattro canzoni popolari francesi dell'ungherese Mátyás Seiber, una rara pagina dell'italiano Castelnuovo Tedesco ed infine una scelta di melodie dell'inglese Benjamin Britten, figura rimasta a lungo confinato nel territorio dei compositori nazionali ed oggi oggetto di una riscoperta anche fuori dai confini del suo paese. Mercoledì 15 marzo è invece in programma, sempre a Varese, la seconda delle conferenze tenute dal critico musicale Luca Segalla, direttore artistico di "Giovani talenti alla ribalta", dedicata alla figura di Sergej Prokofiev. Alle 21.00, presso la sede Endas di via Oriani 121 ad Avigno (ingresso libero).


Ultimi giorni per visitare la mostra di "Visioni verso il sublime. Il Sacro Monte di Lorenzo Luini" in corso alla Sala Veratti di Varese fino domenica 12 marzo. L'esposizione presenta un ciclo di opere dedicato al Viale delle Cappelle, rivisto in modo del tutto personale e originale dall'artista ove il dinamismo impresso alla materia pittorica trasmette il senso del tempo che passa e del continuo agitarsi del genere umano in mezzo alle contraddizioni ed all'insicurezza dell'esistenza. Le opere reinterpretano la sua personale esperienza nata dalle numerose camminate lungo la salita, da solo o in compagnia, e dall'ispirazione suscitata da quei sassi calpestati centinaia di volte. Il progetto poetico ed appassionato di Luini appare in tutta la sua consistenza progettuale e profondità di pensiero, ove le venature coloristiche lasciando emergere le pulsioni più nascoste dell'anima. Domenica 12 marzo Lorenzo Luini sarà presente in mostra e accompagnerà il pubblico nella visita.

I Musei Civici di Villa Mirabello propongono, grazie alla collaborazione dell’Associazione Varesevive e della Fondazione Comunitaria del Varesotto, tre concerti dedicati al tema del Risorgimento, periodo in cui la musica ebbe uno stretto rapporto con gli eventi politici e sociali. Venerdì 10 marzo ore 17.30 il primo appuntamento "L’Opera in salotto" con Guido Salvetti musicologo, già Direttore del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, Sung Hee Park soprano, Giuseppe Nova flauto, Andrea Bacchetti, pianoforte.

Dall'11 marzo al 2 aprile 2017 l'Associazione Culturale e di Promozione Sociale BACO (Benessere Arte Cultura Olistica) presenta la Bi-Personale dell'artista genovese Cesare Canuti, dal titolo: Equilibrio/Paesaggi Urbani 3015 e dello scultore castiglionese Roberto Mazzonetto, intitolata: Oltre la Forma, nell'antica ex Chiesa di San Rocco di Carnago (Varese). La Mostra è patrocinata dal Comune di Carnago e in collaborazione con la Biblioteca Comunale "Cesare Pavese" di Carnago (Biblioteca di Carnago - BICA). La curatela è di Lorenzo Mortara. Inaugurazione Sabato 11 marzo alle ore 17.30, Ex Chiesa di San Rocco, via Italia, Carnago (Varese). Aperta fino al 2 aprile 2017 (ingresso libero), orari: sabato/domenica: ore 16.30/19.00
340.17.07.298.


Giovedì 16 marzo, alle ore 17, a Palazzo Litta di Milano (corso Magenta) si terrà la presentazione del numero monografico della rivista "Arte Lombarda" - Bramante a Milano e l'architettura tra Quattro e Cinquecento - con gli esperti Francesco Paolo Fiore, docente presso Sapienza Università di Roma, e Luisa Giordano, docente all' Università degli studi di Pavia. Introduce Antonella Ranaldi, soprintendente archeologia, belle arti e paesaggio di Milano). Modera Alessandro Rovetta, docente dell'Università del Sacro Cuore e direttore della rivista d'arte.


Giunge in Italia a Como la Biennale d'Arte Contemporanea Giovane Creazione Europea - JCE Jeune Création Européenne, dopo l'esposizione in Francia, Danimarca, Lettonia e Polonia, per proseguire in Spagna e Portogallo. Ospitata dal 12 marzo al 2 aprile, presso lo Spazio Ratti (viale Lorenzo Spallino 1), suggestiva chiesa sconsacrata di San Francesco, la rassegna vede la partecipazione di 56 artisti, provenienti da 7 Paesi europei, che si esprimono con differenti linguaggi: pittura, scultura, installazione, fotografia e video art. L'evento nella sua tappa italiana è curato da Veronica Vittani e Francesca Testoni. Gli 8 artisti italiani under 35, che partecipano alla manifestazione sono: Giulia Berra, Tania Brassesco & Lazlo Passi Norberto, Juri Ceccotti, Giulia Fumagalli, Matteo Galvano, Giovanni Longo, Federico Scarchilli. La mostra allo Spazio Ratti è accompagnata dal catalogo della biennale, edito dalla città di Montrouge, capofila del progetto, con le opere di tutti gli artisti in mostra e i testi curatoriali in inglese e nelle rispettive lingue dei paesi partner. L'esposizione è corredata da una sezione didattica dal titolo "L'arte viene...da te" che con una ricca programmazione di workshop e incontri, tenuti dagli artisti stessi, coinvolge studenti di ogni età tra cui quelli delle scuole primarie di Rebbio e di Civiglio, dell' I.S.I.S. Paolo Carcano Setificio, dell'Accademia di Belle Arti Aldo Galli - IED Como e dell'Università della Terza Età Alessandro Volta.

Libro singolare, diario dell'anima, galleria di riflessioni e pensieri affidati alle pagine di un'opera scritta nell'arco di due anni, il 2000 e il 2001. Si tratta di BIanNARIO di Nicoletta Magnani (Robin edizioni), poetessa, musicista, artista. Un volume di "piccoli scritti quotidiani degli anni 00.01″, come si legge sulla copertina, con una scrittura fluida, dialogo interiore che si avvicina alla scrittura poetica, che corre veloce lungo pagine che si aprono - ognuna - con un titolo e una data, al punto che ogni pagina ha una propria autonomia e lascia grande libertà al lettore. L'opera di Nicoletta Magnani sarà presentata alla libreria Feltrinelli di Varese (corso Aldo Moro 3) sabato 11 marzo alle 18. Dialoga con l'autrice Federico Bianchessi, giornalista e scrittore.



La Redazione

LA MOSTRA DEL VINCITORE
Rubrica d'arte del 31/03/2017
Puntata del 09/03/2017 Speciale Isabella Rigamonti
**ARTE PER LA FEDE**
Archivio *NEWS: I LAVATOI AL SACRO MONTE
I GARIBALDINI A ROMA
Archivio
Archivio
Archivio
Per poter vedere il video on-line è necessario scaricare ed installare il plug-in di Flash 9 dal sito della Macromedia.

Scarica ed installa il plug-in Flash Player 9