ArteVarese
ArteVarese

LO SCHERMO E LA LUNA

Teatro, Gallarate, 04-08-2017
La rassegna cinematografica estiva del Teatro delle Arti di Gallarate

La XXIV Rassegna "Lo Schermo e La Luna" accompagnerà le serate estive dei gallaratesi dal 27 luglio al 29 agosto.

LA CHIESA DEL BAROCCO A GALLARATE

News, Gallarate, 28-07-2017
Un viaggio nel settecento barocco di Biagio Bellotti

La Chiesa di Sant'Antonio Abate, posta nel centro storico di Gallarate, si affaccia su Piazza Ponti. Di minuscole proporzioni, oggi appare quasi 'sommersa' dai palazzi adiacenti. Si hanno poche notizie sulle sue origini, anche se probabilmente fu costruita sui resti di una precedente. Tuttavia si sa con certezza che già nel XV secolo esisteva in questo luogo un oratorio, detto appunto oratorio di Sant' Antonio. La chiesa, nella sua conformazione odierna, è stata realizzata nel Settecento, in uno stile barocco misurato e armonioso. È noto che il progettista della struttura fu Biagio Bellotti, architetto e pittore attivo nella seconda metà del ‘700.

LA CHIESA DI SAN PIETRO A GALLARATE: GIOIELLO ROMANICO

News, Gallarate, 21-07-2017
Dichiarata monumento nazionale nel 1864, la Chiesa di San Pietro di Gallarate sorge nella centralissima piazza Libertà ed è il più antico tempio cittadino. Ripercorriamone brevemente la storia

Lo storico dell'arte statunitense Porter, che studiò la Chiesa di San Pietro nel 1916/17, ne fa risalire la fondazione al 1145; studiosi locali come Ricci, Moretti, Bertolone, invece, l'ascrivono alla seconda metà del XII secolo. L'aspetto attuale è dovuto ad una serie di ampliamenti e successive demolizioni, oltre ad interventi di restauro, del primitivo impianto romanico. L'edificio potrebbe essere opera di maestranze di area milanese o forse, è legato alla pratica costruttiva dei maestri comacini.

L'ARTE IN CORNICE

News, Gallarate, 14-07-2017
Una bottega gallaratese, da sempre della famiglia Maritato, nata come vetreria e diventata showroom e spazio espositivo

Abbiamo incontrato Patrizia Maritato, titolare dello showroom L'Arte in cornice, che ci ha raccontato la storia di una bottega d'arte gallaratese, nata come vetreria e diventata galleria d'arte e showroom
/ VIDEO

L'OPERA FASCISTA, NASCOSTA MA VIVA

News, Gallarate, 14-07-2017
E'di Alessandro Pandolfi il dipinto realizzato nella sala principale di Palazzo Minoletti a Gallarate

Una grande vetrata pensata per dare il giusto risalto al dipinto del salone monumentale. Un'opera d'arte imponente - di 70 metri quadrati - che occupa una superficie di 18 metri di base per 4 metri di altezza. È quella realizzata da ALESSANDRO PANDOLFI, ceramista abruzzese spostatosi in provincia di Varese per motivi di lavoro, nella stanza principale di Palazzo Minoletti a Gallarate, per volere di Mussolini. Il lavoro di progettazione dura ben 16 mesi. Il dipinto viene terminato nel febbraio del 1942.
/ VIDEO

CUBET, LA FABBRICA DELL'ARTE

News, Milano, 07-07-2017
La galleria dell’associazione milanese, nata per la promozione di artisti emergenti, chiude la stagione espositiva con Art(e)Energy, mostra collettiva che indaga il concetto di energia.

Domenica 2 luglio il cubét (si legge proprio così, con l'accento sulla e) di Via Plana 26, galleria milanese gestita dall'Associazione culturale Exfabbricadellebambole, ha ospitato il finissage della mostra Art(e)energy, inaugurata lo scorso 7 giugno, con cui chiude, solo temporaneamente per poi riprendere a settembre, la felice stagione espositiva iniziata a ottobre 2016.

LA STORIA SCORRE NELLE VISCERE DI GALLARATE

News, Gallarate, 07-07-2017
La rinascita di Palazzo Minoletti, tra progetti e ricordi

La Gallarate sotterranea custodisce il futuro di Piazza Garibaldi. Un labirinto di scale, porte antigas e tunnel svelano un volto di Palazzo Minoletti che in pochi conoscono.
La casa del Fascio, progettata nel 1939 dall'architetto Giulio Minoletti e completata nel 1940, diventò subito sede del Partito Nazionale Fascista, della Gioventù Italiana del Littorio, del Fascio Femminile, delle Associazioni sportive e di quelle dell'Arma.
Nel piano interrato Mussolini richiese la realizzazione di un rifugio antiaereo, mantenuto intatto anche dopo la guerra, quando l'edificio diventò sede dell'Agenzia delle Entrate. E lo rimase fino agli anni Ottanta, quando venne chiuso definitivamente.
MOSTRA COLLETTIVA DEL PREMIO ARTEVARESE
Rubrica d'arte del 09/06/2017
Puntata del 11/05/2017 Speciale Raffaella Columberg
**ARTE PER LA FEDE**
Archivio *NEWS: I LAVATOI AL SACRO MONTE
I GARIBALDINI A ROMA
Archivio
Archivio
Archivio
Per poter vedere il video on-line è necessario scaricare ed installare il plug-in di Flash 9 dal sito della Macromedia.

Scarica ed installa il plug-in Flash Player 9