ArteVarese
ArteVarese
24-07-2013

Il Pretore e... il giudizio "sospeso"

Al via le riprese del Pretore di Cuvio, una delle produzioni di cui si è più parlato negli ultimi anni a Varese. Artefice dell’operazione cinematografica, Sarah Maestri, giovane attrice e produttrice luinese. VIDEO


Hanno preso il via le riprese del Pretore di Cuvio, una delle produzioni di cui si è più parlato negli ultimi anni a Varese. Non solo un film, ma un fenomeno istituzionale, pubblico, privato, territoriale.

Artefice dell’operazione, Sarah Maestri, giovane attrice e produttrice luinese: nota in provincia, un po’ meno nel resto d’Italia, dove il suo volto è associato a molta televisione e un po’ di cinema: per opere trascurabili come la commediola Notte Prima degli Esami, ma anche per pellicole d’autore come Il Cuore Altrove di Pupi Avati.

 

Per il nostro territorio, in effetti, Il Pretore è motivo d’orgoglio. Dopo aver sentito parlare per anni della megaproduzione “Mister Ignis” (a proposito, che fine ha fatto?), entra lavorazione un film tratto da Piero Chiara e da uno dei suoi racconti più rappresentativi.

 

Dal punto di vista mediatico, l’impresa è di quelle toste. Da tempo i giornali dedicano titoloni e foto di apertura a casting, pre-produzione e persino raccolta fondi. Ora, però, i nodi vengono al pettine. Spetta al regista Giulio Base (qualcuno ne ricorderà il tosto “Poliziotti” con Amendola e Rossi Stuart, o la commedia “La Bomba”), agli sceneggiatori, alla troupe e agli attori, il compito di gratificare questo surplus di attenzioni con un risultato all’altezza delle premesse. Più facile a dirsi che a farsi, in un Paese che ha sepolto gran parte della propria migliore commedia sotto il peso della pochezza, autoriale, testuale, interpretativa. E sacrificato lo spirito originario del genere (quello forgiato da Monicelli, Germi, Scola, Risi) a un macchiettismo becero, caricaturale, incapace di interpretare il presente e disposto solo a fotocopiarne le storture, senza alcuna elaborazione artistica.

 

Speriamo che “Il Pretore di Cuvio” faccia eccezione, che sappia evitare la suddetta “regola”, riuscendo a emulare i pochi autori solidi ancora in circolazione. E’ il nostro augurio, ma anche la nostra pretesa. Perché, cara Maestri, come si diceva in un grande blockbuster, “da un grande potere derivano grandi responsabilità”.

 

 

 

SCRIVI ALLA REDAZIONE DI ARTEVARESE.COM: DA OLTRE CINQUE ANNI, RACCONTIAMO L'ARTE, IL TEATRO, I MUSEI E LA CULTURA NEL TERRITORIO PREALPINO

 

 

 

 



Matteo Inzaghi


MOSTRA COLLETTIVA DEL PREMIO ARTEVARESE
Rubrica d'arte del 09/06/2017
Puntata del 11/05/2017 Speciale Raffaella Columberg
**ARTE PER LA FEDE**
Archivio *NEWS: I LAVATOI AL SACRO MONTE
I GARIBALDINI A ROMA
Archivio
Archivio
Archivio
Per poter vedere il video on-line è necessario scaricare ed installare il plug-in di Flash 9 dal sito della Macromedia.

Scarica ed installa il plug-in Flash Player 9